Cosmotaxi
Cosmotaxi I Mirtilli  
     
Newsletter
Newsletter

Cina senza enne

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar L’ultimo viaggio di Timothy Leary  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Tommaso Fagioli  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Invia i tuoi commenti sull'intervento di Ginevra Bompiani a bordo dell'enterprise.
I campi contrassegnati da * sono obbligatori.

 
Commenta
 

Come protezione contro l'invio di commenti da parte di spammer è attiva una procedura che prevede l'approvazione del commento.

La pubblicazione avverrà non appena sarà eseguita l'approvazione.

 
Il tuo nome *
 
Sito Web
 
E-mail *
 
desidero iscrivermi alla newsletter di adolgiso.it
 
Commento *
 
Codice sicurezza Ridigita codice sicurezza
 
Tutti i dati inviati non saranno resi pubblici e trattati in ottemperanza
alla legge 675/96 (tutela della privacy).
 

 

commenti

Molto bello quanto dice la Bompiani sulla traduzione, è una delle migliori definizioni che io abbia mai letto. Non sono d'accordo, invece, sul fatto che Magritte non c'entri col "mistero", mi pare che c'entri molto, ma molto molto. Grazie per l'ospitalità. Andrea Paci

inviato da Andrea Paci
 

ah però! anch'io ammirato dalle parole sul tradurre... mi torna in mente la Tsetaieva: “Oggi ho voglia che Rilke parli attraverso di me. [...] Io faccio passare Rilke nella lingua russa, proprio come lui un giorno mi farà passare nell'altro mondo.” ... roba da trapasso, esperienza, fare un’esperienza, come nel caso del “fare un malattia, passare attraverso, soffrire da cima a fondo, sopportare accogliere ciò che ci raggiunge sottomettendoci a lui...” (M. Heidegger, In cammino verso il linguaggio). E poi? e poi solo l’anonimato.

inviato da verbosa
 

Molto brillante la Bompiani. Ne ho ammirato parecchi passaggi. Mi permetto soilo di notare che in chiusura, a proposito della domanda su Star Trek, risponde che pur amando la fantascienza non ama le guerre stellari. Evidentemente confonde Star Wars con Star Trek che, invece, è una spedizione scientifica, un esempio "sovversivo" di fede nell'amicizia di popoli molto diversi fra loro. Sì, ogni tanto incontrano qualche malintenzionato e ci fanno a botte, ma chi non incontra un Bush prima o poi? Comunque, aldilà di questa nota, ho letto con piacere tutto quanto il resto. Cari saluti al sito dell'Enterprise: buoni viaggi!

inviato da Pina S.
 

Davvero acconcia la definizione di Ginevra Bompiani sulle traduzioni. Ho apprezzato anche la complicità della lettura notturna e la scelta editoriale dei libri "da comodino"

inviato da mara bertamini
 

Ho conosciuto Ginevra molti anni fà., quando era ancora una bambina! Buon sangue non mente mai! Frequentavo via Senato 16 a Milano, sede storica della Bompiani, come anche la villa a Lerici a via della Rupe Canina(4?). Partecipavo alle gioiose serate della Famiglia Marchigiana, voluta da Bompiani Padre, che ne era anche il Presidente. Era la cosa più nobile che potesse fare: continuare, da figlia d' Arte, un "Mestiere" appreso da "ragazzina" direttamente dal Padre, il quale lo desiderava molto! Brava!

inviato da fulvio fonzi
 

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Spacenews
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail
Nybramedia