Cosmotaxi
Cosmotaxi Fenomenologia di Grand Theft Auto (1)  
     
Newsletter
Newsletter

Nuova cartina geografica

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Sette coccodrilli  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Daniela Comani  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Invia i tuoi commenti sull'intervento di Matteo Bittanti a bordo dell'enterprise.
I campi contrassegnati da * sono obbligatori.

 
Commenta
 

Come protezione contro l'invio di commenti da parte di spammer è attiva una procedura che prevede l'approvazione del commento.

La pubblicazione avverrà non appena sarà eseguita l'approvazione.

 
Il tuo nome *
 
Sito Web
 
E-mail *
 
desidero iscrivermi alla newsletter di adolgiso.it
 
Commento *
 
Codice sicurezza Ridigita codice sicurezza
 
Tutti i dati inviati non saranno resi pubblici e trattati in ottemperanza
alla legge 675/96 (tutela della privacy).
 

 

commenti

Splendi do esempio di come si possa praticare cultura alta rinunciando all'alta cultura e partendo da fenomeni soiciologici del nostro tempo. Bravi Adolgiso e Bittanti!

inviato da carlo mastriani
 

Non conoscevo Bittanti e ringrazio questo sito per avermelo fatto conoscere. Dice in modo brillante cose di grande ampiezza culturale. Ho visto il suo blog e l'ho messo tra i 'preferitiì'. giustino tagliani

inviato da giustino tagliani
 

Mai lette finora cose così ben dette sui videogames. W Bittanti. carla

inviato da carla
 

Condivido quanto dicono chi mi ha preceduto. Una domanda per Bittanti: ma perché il tuo sito è "solo" in inglese"?. Io non lo parlo (purtroppo), ne sono tagliato fuori e mi dispiace. Possibile una risposta? Grazie.

inviato da valerio sartori
 

"Il passato è off(line). Il futuro on(line). Il presente, per definizione, non esiste, se non sullo schermo". Ecco una frase da stampare su poster! corrado

inviato da Corrado Emiliani
 

Grazie per avermi fatto conoscere questo saggista. Voglio comprare i suoi libri. Ovviamente: intervista ottima.

inviato da mario campanile
 

grande. matteo bittanti è un mito

inviato da marco
 

Grande MBF (Matteo BITTANTI Filosofo)! Lo ricordo quando 20 anni fa' scriveva sulle mitiche riviste Zzapp e The Games Machine! Mi dispiace che il sito di MBF sia quasi tutto in inglese.

inviato da Nicola LARICCHIA -da BARI
 

Ricordavo Matteo Bittanti come un lucido interprete della cultura videoludica degli anni 80/90, avrei fatto meglio a non leggere questo articolo e serbarne il ricordo. Raramente ho letto tante banalità tutte insieme: frasi vuote create ad arte per contenere parole ad effetto (vedi "loop"), previsioni di un futuro che è già passato ed una serie di luoghi comuni sui videogames degni dei dossier di approfondimento di qualche rotocalco . Matteo forse dovresti tornare a scrivere di meno e giocare di più.. o scrivere della realtà in cui sei veramente calato, che, aimè, non sembra certo più essere quella videoluidica.

inviato da Ialkarn
 

Nel tentativo di definire l'identità fluida dei new media siamo ormai giunti oltre il vertice di una parabola intermediale/intermediata che trova in Bittanti (e nel suo percorso ideologico nel tempo) un faro referenziale lucido, coraggioso e lungimirante. Ho sempre considerato il Bittanti studioso quale scandaglio profetico capace d'analizzare la sismicità sociale e culturale del nostro tempo, tanto brillantemente quanto elegantemente. E soprattutto con una grande forza d'umiltà nello studio e nei risultati che gli vanno e gli sono stati ampiamente tributati. La sua passione per l'analisi critica socio-culturale dei videogames possiede la bellissima forza di indurre alla riflessione appassionata sull'esperienza video-interattiva, nonché al videogiocare de facto, più di quanto qualsiasi critica retorica sul medium possa aver mai prodotto. ExtraLife to Mbf.

inviato mercoledì 14 novembre 2007 da Luigi Marrone
 

Nel tentativo di definire l'identità fluida dei new media siamo ormai giunti oltre il vertice di una parabola intermediale/intermediata che trova in Bittanti (e nel suo percorso ideologico nel tempo) un faro referenziale lucido, coraggioso e lungimirante. Ho sempre considerato il Bittanti studioso quale scandaglio profetico capace d'analizzare la sismicità sociale e culturale del nostro tempo, tanto brillantemente quanto elegantemente. E soprattutto con una grande forza d'umiltà nello studio e nei risultati che gli vanno e gli sono stati ampiamente tributati. La sua passione per l'analisi critica socio-culturale dei videogames possiede la bellissima forza di indurre alla riflessione appassionata sull'esperienza video-interattiva, nonché al videogiocare de facto, più di quanto qualsiasi critica retorica sul medium possa aver mai prodotto. ExtraLife to Mbf.

inviato da Luigi Marrone
 

Grande MBF! Si sentiva già 20 anni fa che eri troppo avanti!!!!!!!!!

inviato da Michele
 

Ma pensa te dove è arrivato sto qui... le lettere sue e di FFS mi facevano spaccare!

inviato da Cristian
 

hummm, mi son messo a ricordare il passato e mi sono passate in memoria le lettere di Bittanti su Zzaap, cerco il suo nome e sorpresa... è citato su Wikipedia e scrive anche... Allora non era un nerd totale ... O.o Anche se usava un C64 XD Beh, nulla da dire, dalla partenza si intuiva un pò di spessore... quì 'è lo spessore. Forse non tutto condivisibile, ma di sicuro dà da pensare.

inviato da topografo
 

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail