Scarica l'e-book gratuitamante

Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Fenomeno Ufo (1)  
     
Newsletter
Newsletter

Sentine e sentinelle

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Sette coccodrilli  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Laurina Paperina  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Pinocchio dixit

Indovina chi è presente. Massimo D’Alema, riferendosi ad un’ipotizzata leadership della sinistra guidata da Prodi e Cofferati, inarcando il baffino, ha detto: “Non possiamo farci dirigere da due assenti”. Riflessione profonda. Ma – si chiedono gli ingenui come me – visti i risultati prodotti da chi un tempo è stato presente (nella Bicamerale prima e al Governo poi), non è forse il caso di provare con gli assenti?

 

Folla celeste. Con Escrivà Balaguer, fondatore di quella trasparente organizzazione chiamata Opus Dei, sono 468 i santi (i beati stanno su di un altro conto) fatti in 24 anni di pontificato da Wojtyla. Vale a dire 1,625 al mese. S’è assicurato un posto nel libro dei primati. Intendo quello dei record, non quello delle scimmie. Molti di questi santi appartengono all’area più conservatrice e retriva della Chiesa. E’ stato fatto di tutto il Paradiso un Fascio.

 

Successi democratici. Saddam ha vinto le elezioni riscuotendo il 100% dei suffragi. Neppure un solo iracheno votante gli era contro! Un leader occidentale trionfi così se li sogna. Però andiamoci piano. In Italia, alle scorse elezioni, in Sicilia, uno schieramento ha conquistato 61 seggi su 61.
Che gran cosa la democrazia!

 

Verità velate. Ogni tanto sento dichiarazioni di donne ex laiche convertite alla fede musulmana.
Mica è vero – dicono – che quella religione discrimina le donne, anzi…e spiegano, tirandosi il velo sulla faccia…come dite?...i bikini?…no, da quelle parti se ne vendono pochi pochi.
Eppure nel Corano è detto (II, 238): “Gli uomini sono un gradino più in alto delle donne. Dio è sapiente”. Eppure nel Corano è affermato (IV, 228): “Quanto a quelle di cui temete atti di disubbidienza (si badi bene: “temete”, cioè mica ancora hanno disubbidito le poverine) ammonitele, poi lasciatele sole nei loro letti, poi battetele”. Eppure nel Corano è enunciato (II, 222) “Ti chiederanno anche delle mestruazioni. Rispondi: sono cosa immonda”.
Potrei continuare ancora. Ma quelle ribatton…no! dovessero equivocare e offendersi, meglio cambiare verbo…replicano che no, quella religione dà grande dignità alla donna. Roba da lapidarle a colpi di risate. Ma perché delirano tanto quelle lì?
Credo che gli psichiatri abbiano valide risposte, ma ne ricordo un’altra. Come tutti i testi sapienziali dei monoteismi (Bibbia, Torah, e via salmodiando), il Corano dice tutto e il contrario di tutto. Ne volete una prova? Il vino.
Corano (V, 90-91): “In verità il vino, il maysir (un gioco d’azzardo), gli idoli, sono abominevoli, opere di Satana; dovete evitarle, in modo che il Signore vi lasci prosperare”.
Cambiamo pagina, resto nel Corano, mica passo ad un albo di Tex, e leggo (XVI, 67): “E dai frutti delle palme e delle viti prendete bevande inebrianti e un buon alimento”.
Sia come sia, lo sappiamo, da quelle parti non sono amici del vino. Pussa via, infedeli!
Mo’ vi saluto, vado in enoteca, ho un appuntamento lì.

 

Archivio Newsletter

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail