Scarica l'e-book gratuitamante

Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Gli special di Cosmotaxi  
     
Newsletter
Newsletter

Sentine e sentinelle

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Sette coccodrilli  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Laurina Paperina  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

 

Basi solide. Scritta murale. Una base americana è come un diamante: dura tutta la vita.

 

 

Cineserie. E’ accaduto di colpo. Prima non c’era, adesso c’è.
Da pochi giorni, sul quotidiano “Il Messaggero” di Roma gli annunci delle massaggiatrici sono invasi da molte inserzioni consecutive che invitano ad intrattenersi con donne cinesi.
A lèggere sembra d’essere a Pechin… no, sbaglio, a Pechino quelle cose lì non si fanno… voglio dire che in quella città non esce “Il Messaggero”. 
Come mai tanta improvvisa offerta di voluttà orientale da Centocelle  a Torpignattara?
E’ malignità sospettare che sia una ampliFICAzione dei commerci della famigerata Triade?

 

 

Manchester. Hargreaves, leader del partito cristiano scozzese, ha lanciato un boicottaggio contro il Manchester United, i famosi Red Devils, fino a quando quella squadra userà nel suo logo il tradizionale diavolo rosso visto da quell’uomo pio come un oltraggio alla fede.
A ciascuno il suo Buttiglione. Grazie Hargreaves, nella vergogna ci fai sentire meno soli.

 

 

Pantheon 1. Fassino l’ha detta. Il 10 – 4 – ’07, in onda su Repubblica Tv.
“Penso” – sì, penso, proprio così ha affermato Fassino – “che anche Bettino Craxi faccia parte del Pantheon del Partito Democratico, come De Martino, Nenni o Pertini”. Questi tre, che seguono tutti i giorni Repubblica Tv, secondo un’attendibile fonte celeste, pare non l’abbiano presa troppo bene cambiando subito canale. Non sono stati i soli, credo, ad agire così sul telecomando.

Craxi nel Pantheon? Se non ricordo male, il Pantheon simboleggia il posto leggendario dove il fondatore di Roma, Romolo (fratello di Remolo… lo sapete no?), alla sua morte fu afferrato da un'aquila e portato in cielo fra gli dei. Metterci anche chi se la diede a gambe per non essere afferrato dai giudici per portarlo fra i secondini, non mi pare un’idea sana.

 

 

Pantheon 2. La figlia del defunto latitante Craxi, appresa la notizia della riabilitazione di suo padre da parte di Fassino, credendo di fare una battuta, ha replicato stizzita: “In quel Pantheon mettiamoci pure Macario e Totò, così lo spettacolo comico è completo”.
Non si preoccupi signora Stefania, se quei due comici fossero raggiunti dal suo genitore, dopo un veloce sguardo d’intesa, abbandonerebbero quel Pantheon.
Macario uscirebbe facendo le sue infantili smorfiettine e Totò, ormai pentito d’avere scritto ‘A livella, all’arrivo dell’onorevole Bettino non mancherebbe di dire: “Lei sarebbe onorevole?... Ma mi faccia il piacere”.

 

 

Quiz. “Le chiese erano piene la domenica e nei giorni feriali: fioriva l’istituto del matrimonio: i seminari erano gremiti di giovani, che sarebbero diventati sacerdoti e talvolta missionari; molte famiglie conoscevano una devozione che impregnava ogni attimo della vita. C’era il digiuno del venerdì e della settimana santa: istituzione a cui sono favorevolissimo. C’era l’abitudine della confessione: altro rito eccellente, purché il confessore conosca quella sottilissima scienza dell’anima, superiore a qualsiasi dottrina psicanalitica, che la tradizione cristiana possiede”.
Chi ha scritto tutto ciò?... Bagnasco?... Ratzinger?... Ruini?
Nessuno dei tre. Quella prosa appartiene a Pietro Citati (Repubblica, 11 – 4 – ’07).

 

 

Wc con dittico. Non dò i numeri (spesso lo faccio), però ne sono certo. L’immagine più frequentemente usata sulla porta dei servizi igienici di bar, ristoranti e alberghi, per indicare le parti riservate ai due sessi, è un famoso dittico, il doppio ritratto dipinto, forse nel 1465, da Piero della Francesca che raffigura Federico da Montefeltro e la moglie Battista Sforza; nome quest’ultimo non privo di fatalità visto il luogo dove oggi tanto spesso appare.
Questa notizia credo interessi Mauro Pedretti che, anni fa, scrisse un vertiginoso librino: Parole in ritirata.
Potevano mai immaginare quel valente condottiero e mecenate che fu Federico da Montefeltro, e la sua signora, donna d’alto sentire, coniugi che accolsero a corte le urgenze espressive di pittori, poeti, filosofi, che un giorno i loro profili avrebbero indicato la via per altre urgenze?

 

Esco e chiudo. Se qualcuno mi cerca sto al bar.
Archivio Newsletter

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail