Scarica l'e-book gratuitamante

Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Gli special di Cosmotaxi  
     
Newsletter
Newsletter

Sentine e sentinelle

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Sette coccodrilli  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Laurina Paperina  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Il martello di Pinocchio

 

Acchiappacitrulli. Nel paese di Acchiappacitrulli arriva l’amnistia che dispone la scarcerazione dei malandrini, Pinocchio non può usufruirne perché innocente. Riesce a uscire dalla prigione solo a costo di dichiarare “Sono un malandrino anch’io” (Collodi, Le avventure di Pinocchio, cap. XIX).

 

 

Articoli di fondo. Talvolta le vignette nella loro sinteticità verbovisiva valgono più di un articolo di fondo. Hanno il solo limite di risultare, spesso, incomprensibili tempo dopo per via del loro legame ai giorni in cui furono pubblicate. Del resto, anche tanti pensosi “pezzi” hanno lo stesso destino.
Quando fu nominato Monti e tutti tributavano elogi a lui e ai Ministri scelti, Altan raffigurò il solito suo operaio che, braccia inerti lungo i fianchi e occhi al cielo, diceva: Non esageriamo!
In epoca più recente ElleKappa con due figure. La prima dice Fa discutere un governo di tecnici che recluta tecnici. La seconda: Eravamo abituati a un governo di incapaci che comprava incapaci.

 

 

Basaglia. Un’Ansa del 14 maggio: “La crisi economica mondiale era al centro già di rivelazioni del Terzo Segreto di Fatima, e lo stesso europarlamento di Strasburgo dovrà fare una riflessione sul messaggio delle apparizioni mariane”. E’ una dichiarazione dell’europarlamentare Borghezio della Lega Nord.

Siamo sicuri che Basaglia avesse ragione nell’ispirare la legge che porta il suo nome?

 

 

Cinque stelle. Chiamare un movimento politico come un hotel di lusso, oltre che goffo, è pericoloso. Corri il rischio di ritrovarci dentro Formigoni con vacanze pagate a sua insaputa.

 

 

Correnti. Ne sono state contate 14 nel PdL.
Quella guidata da Quagliariello, si chiama “Magna Carta”. Ecco uno insaziabile proprio!

 

 

Cuba Libre. Inaugurata l’XI Biennale d’arte all’Avana. Nel Padiglione italiano Valerio Rocco Orlando ha presentato il suo lavoro d’interviste a studenti fatto a Roma, proseguito incontrando studenti cubani. Come informa Exibart “non ha potuto, però, proiettare il video per il divieto del Governo. La censura qui non scherza per niente e ogni lavoro deve essere anticipatamente comunicato e approvato”.

 

 

E’ qui la festa? Il Primo Maggio è caduto dall'impalcatura al terzo piano di un palazzo nell'Aquilano ed è morto nel giorno della Festa del Lavoro. La vittima è un operaio romeno, Vasile Copil, 51 anni, che lavorava in un cantiere a Rocca di Cambio, nonostante la giornata festiva.
Per questo che è il più grave scandalo italiano (di cui pochissimo, quasi per niente, si è parlato nella recente campagna elettorale e che i “tecnici” tecnicamente trascurano), cliccare qui.

 

 

Iniquitalia. Il direttore centrale Servizi Enti di Equitalia a un giornalista che lo intervistava sulla durezza dei metodi di riscossione ha risposto: “In 2 anni abbiamo emesso 6 milioni di cartelle, solo 65mila persone ne hanno contestato la regolarità”.
Gli altri hanno tentato il suicidio. Alcuni riuscendovi.

 


Intemerate. Grillo un tempo era un buon comico, da quando è diventato attore drammatico lo amo quanto si può amare un’emicrania. Non si dica, però (e qualche opinionista c’è arrivato) che il suo sia un movimento antipolitico. E’, con le sue ovvietà, quanto di più politico ci sia oggi in giro. Perciò non va sottovalutato. Perché bastano quei suoi pochi strilli a rendere giuste (e, purtroppo, lo sono) quelle sue banali invettive.
A proposito, ricordate quando, specie a Sinistra, le frasi eversive di Bossi al suo debutto, e fino a ieri, venivano definite "paradossi" e "battute"?

 

 

Nuovi comici. Lo scrittore Erri de Luca, autore di tante dolenti pagine (talvolta da lui lette con voce adeguatamente addolorata), si è concesso nella trasmissione tv di Lilli Gruber una puntata nella comicità negando che sia mai esistito un terrorismo di sinistra e paragonando Lc al National Congress di Mandela.
Successo strepitoso. Non si esclude una sua partecipazione a “La sai l’ultima?”.

 

 

Senti come parla. Su Repubblica del 10 maggio, Bersani rispondendo a un intervistatore ha detto”Temo che qualcuno coltivi l’illusione shumpeteriana di una distruzione creativa del sistema politico”. E alla domanda “Si può pensare a un rinvio del pareggio di bilancio?” ha affermato: “Se ci danno la golden rule, probabilmente non ce ne sarà bisogno”.
Uno con responsabilità di leader politico che parla così – in un’intervista destinata a un vasto pubblico – ti fa venire voglia d’afferrare un raggio laser e folgorarlo. Creativamente. In modo shumpeteriano. Con o senza golden rule.

 

 

Torino. Molti editori hanno partecipato al Salone del Libro allarmatissimi dall’editoria elettronica; ricordano quegli amanuensi che ce l’avevano con Gutenberg.

 

 

Zoom. “A queste ultime parole, Pinocchio saltò su tutt’infuriato e preso di sul banco un martello di legno, lo scagliò contro il Grillo-parlante” (Collodi, Le avventure di Pinocchio, cap. IV).

 

Esco e chiudo. Se qualcuno mi cerca, sto al bar.

 

Archivio Newsletter

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail