Scarica l'e-book gratuitamante

Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Sopravvivenza programmata  
     
Newsletter
Newsletter No Vax, No Fax, No Sax, No Pax…  
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Lettera aperta a Virginia Raggi  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Silvia De Gennaro  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Nybramedia compie vent’anni

 

Questa sezione del sito Nybramedia fino al mese di  giugno ’19 ospitava ogni mese miei commenti sull’attualità artistica, sociale, politica. Da ottobre di quest’anno 2019 cambia il suo formato.
Riporterò, infatti, frasi tratte dalla letteratura e dal giornalismo, battute cinematografiche e teatrali, scritte sui muri o su volantini oppure trovate sul web.
Cose cui talvolta mi hanno fatto pensare gli avvenimenti del mese, oppure mi sono venute alla mente da ricordi lontani.
Tutti gli scritti, però, saranno ispirati alla dea chiamata Brevità.
Se qualche rara eccezione ci sarà riportando parole mie, sempre alla legge di quella dea si atterrà.
Perché questo cambio di rotta rispetto alle passate edizioni che vanno avanti dal febbraio 2000?
Sono in tanti a scrivere e commentare i fatti correnti.
Aggiungere anche mie parole? Sono proprio necessarie? Non credo.
È stato detto che la carta è stanca. Ma anche altri supporti.
Non voglio, almeno qui, aggiungere nuovi sfinimenti a quella tombale spossatezza.

 

 

 

 

- Festa in famiglia: vent’anni fa, nel febbraio 2000, nasceva Nybramedia. Sono poco affezionato ai compleanni, pochissimo al mio, ma ho trascorso questi anni – grazie anche alle virtù e alla pazienza del web designer Attilio Sommella che edita il sito da Living Color – dentro questa piccola avventura di comunicazione in Rete e, forse, è giusto non trascurarne i vent’anni di esistenza.
In questo tempo sono accadute molte cose: qualche denuncia (ma nessuna condanna), altre denunce solo minacciate, parecchi insulti, ma molte manifestazioni di affetto e approvazione.
Do i numeri (è una cosa che mi riesce molto bene): nella sez. Enterprise oltre 200 intervistati; nella sez. quotidiana Cosmotaxi circa 2.000 recensioni dedicate a libri, film, concerti, spettacoli teatrali e tv, mostre di arti visive, convegni; 110 presenze nella sez. Nadir esponendo fotografi, musicisti, videoartisti, performer di webart; 187 puntate mensili di Spacenews come questa che state leggendo e che dall’anno scorso ha assunto una nuova forma; il perché è spiegato nel precedente paragrafo. Dove si dice che preferisco citare chi ha già scritto poiché credo nello scrivere leggendo e leggere scrivendo. Ed ecco, quindi, per quest’occasione scelta una citazione, a proposito dei vent’anni che minacciano non solo l’Esterina di Montale, tratta dall’incipit di “Aden Arabia” di Paul Nizan: “Avevo vent’anni, non permetterò a nessuno di dire che è l’età più bella”.
Armando Adolgiso, conduttore e tenutario di Nybramedia.

 

 

 

 

- Vergogne italiane.
“Al  14  febbraio ‘20, in Italia, i morti sui luoghi di lavoro sono 60.
Nel ‘19 sono stati 701 i morti in fabbriche, cantieri e campagne.".
Dati dell’Osservatorio Indipendente morti sul lavoro di Bologna.

 

 

 

 

 - Meglio Otelma.
“Domenica in Emilia Romagna non vinciamo, ma stravinciamo!”
Salvini alla vigilia delle elezioni del 26 gennaio 2020.

 

 

 

 

- "117 morti e tre sopravvissuti nel Mediterraneo, Salvini incolpa le Ong. Per i tre sopravvissuti”.
Da Spinoza.it.

 

 

 

 

- Il partigiano Silvio.
“Il presidente Berlusconi si vanta addirittura di essere stato un partigiano”. (Alessandro Sallusti, Dimartedì, La7, 4-2).
Calcolando che è nato nel 1936, non si esclude che fosse pure un eroe del Risorgimento.
Marco Travaglio da “Il Fatto Quotidiano”, del 10 – 2 - 2020.

 

 

 

- “Andare coi piedi di piombo. Procedere con cautela; per molti onorevoli al tempo di Craxi era stata coniata la variante ’Andare coi piedi di porco’”.
Dal Wikibolario di Zap&Ida, Edizioni Flaccovio.

 

 

 

 

- "Lei è comunista, io sono aristocratico, dunque tutti e due odiamo il popolo la differenza è che lei riesce a farlo lavorare”.
Ennio Flaiano, da “Il gioco e il massacro”.

 

 

 

 

- “Colui che avendo frequentato gli uomini si fa ancora delle illusioni sul loro conto, dovrebbe essere condannato alla reincarnazione”.
Emil Cioran, da “L’inconveniente di essere nati”

 

 

 

 

- Fascismovirus.
«Non stringete la mano a nessuno, il contagio è letale. Usate il saluto romano».
Così Ignazio La Russa, di Fratelli d’Italia, scherzando macabramente. E con un certo masochismo, perché ci ha ricordato che l’epidemia di fascismovirus solo in Italia provocò 460mila morti.
Da “Non mollare” periodico web della Fondazione Critica liberale.

 

 

 

 

- Profezie.
“Mi scusi Presidente / non è per colpa mia / ma questa nostra Patria / non so che cosa sia.
Può darsi che mi sbagli / che sia una bella idea / ma temo che diventi / una brutta poesia.
Giorgio Gaber, da “Io non mi sento italiano”.

 

 

 

 

Ho iniziato ricordando i vent’anni di questo sito e chiudo con un aneddoto che riguarda altri vent’anni.
Premessa necessaria a quanto seguirà: mi auguro che non accada la stessa cosa a Nybramedia.
La Spes, l’agenzia della propaganda Dc, alla vigilia di un’elezione che si rivelerà poco fortunata per quel partito, ebbe l’idea d’ingaggiare un grande pubblicitario americano (allora si diceva “persuasore occulto”): Ernst Dichter.
Quel mago del motivazionismo rilevò che la Dc era vissuta nell’inconscio degli italiani non come un padre ma come una madre. Però bando a vecchie immagini di donna adulta che richiamava – spiegò – nei meccanismi psicologici il passato non il futuro. E, inoltre – concluse – escludeva i giovani.
Il manifesto principale della campagna raffigurò una florida ragazza sorridente, lo slogan: “La Dc ha vent’anni”.
Una manina di sinistra scrisse su quel cartello – e presto dilagò su tutti i manifesti – “È ora di fotterla”.

 

 

 

 

Esco e chiudo. Se qualcuno mi cerca sto al bar.

   

      


Archivio Newsletter

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Spacenews
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail
Nybramedia