In questo numero
a bordo Micromega  
     
COmmenta Commenta l'intervento
di Paolo Modugno
 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Vivere insieme (1)  
     
Newsletter
Newsletter

Sigh Heil

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Storia d’O  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar KOO – Koop Oscar Orchestra  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
Segnalato su Webtrekitalia - Portale di cultura Trek

L'ospite accanto a me è Paolo Modugno. Musicista che stimo, e non sono in Italia il solo a farlo.
Ha studiato con Diego Carpitella etnomusicologia alla facoltà di lettere dell'Università "La Sapienza" di Roma, e presso l'Istituto di Musica Comparata di Venezia. Ha seguito corsi di musica elettronica con Vincenzo Ricciuti, e ha svolto attività di ricerca per Giorgio Battistelli.
Oltre alla sua vasta produzione discografica, oggi è tra i più noti compositori di colonne sonore per il teatro di ricerca.
Circa il lunghissimo elenco di dischi e spettacoli cui ha lavorato, vi segnalo una scritta sulla quale cliccare che risolve in modo quasi esaustivo la faccenda http://www.cnimusic.it/modugno.htm.

 

Benvenuto a bordo, Paolo…
Ciao Armando
Voglio farti assaggiare questo Dolcetto di Paolo Scavino…qua il bicchiere…ecco fatto.
Adesso ascoltami: il Capitano Picard è bravissimo, per lodarne la guida, a Roma direbbero "è un bel manico", però noi nello spazio stiamo, schizziamo "a manetta", per prudenza, in una battuta, trasmetti sulla Terra il tuo ritratto…
Hai presente i visitors, così ma solo un po' più verde...
Infatti avevo notato che hai un bel colorito…
Hai fondato a Roma nel 1984 con Massimo Terracini, la cui scomparsa ancora ci strazia, O.A.S.I., qualcosa di più d'uno studio di registrazione. Ricordato e segnalato da Annuari, Cataloghi, Web.
Che cosa significa quella sigla in chiaro? E qual è la linea espressiva dello Studio?
O.A.S.I. sta per Opere Arti Sonore Indipendenti
Quando fondammo lo studio si passo' un bel po' tempo a cercare un nome non troppo stupido ma, come spesso accade in questi casi, uscì fuori un bel logo da gelateria, che non era esattamente l'immagine che volevamo darci, piuttosto l'intento era, ed è, di costruire un punto di riferimento per la sperimentazione musicale non accademica, aperta all'incontro con altre arti che si giovano della multimedialità, il teatro di ricerca, eccetera, eccetera
Che cosa vuol dire "teatro di ricerca" oggi?
Oggi? Quale ricerca?
Vabbè, facciamo un gioco e ammettiamo che esista. In quale direzione ti auguri s'evolva quel teatro?
Non mi auguro nulla, aspetto che qualcosa accada, tanto prima o poi accade sempre qualcosa. Ma non è detto che ciò possa riguardare il teatro nello specifico, o addirittura l'Italia con Berlusconi al governo per il prossimo quarto di secolo.
Chissà…si ricomincerà di nuovo dalle cantine con nuovi Martone, Gaie scienze e Magazzini vari…
Lo sviluppo del sintetizzatore è stato determinante un tempo sulla musica leggera e rock orientando la ricerca d'autori e gruppi dai Pink Floyd a Brian Eno, da Robert Fripp a Demetrio Stratos, per ricordarne solo alcuni. Le nuove tecnologie stanno producendo risultati espressivamente comparabili a quelli prima citati?
Tecnologicamente la qualità delle produzioni è enormemente aumentata, ma le idee scarseggiano. Quei modelli sono ancora un punto un punto di riferimento. La rivoluzione culturale degli anni 60'-70' é stata soppiantata dalla cinica e algida rivoluzione informatica che non produce valori di nessun tipo ma tritura tutto in modo assolutamente "random"
E' trascorso un quarto di secolo dal primo urlo anarchico dei Sex Pistols e dall'esplosione rivoluzionaria del punk e della sua eco anche in altri campi espressivi, nonché nel costume giovanile
Aldilà di spille e catene, che cosa ne è rimasto? Ne rintracci segni nel panorama musicale di adesso?
Si, come per tanti altri generi, ma con una valenza leggermente diversa da allora.
Prima era impensabile sovrapporre il popolo punk al pubblico delle musiche tradizionali o ai rokkettari, ora tutte le forme musicali "alternative" (dal Reggae ai Rage against the machine) sono patrimonio dello stesso popolo antagonista che si riconosce nel movimento anarchico generale, da Seattle ai centri sociali
La musica etnica, e quella New Age, a quali domande di rinnovamento dei linguaggi musicali danno risposte?
La musica etnica, e quella New Age sono agli antipodi! Le musiche tradizionali sono il vero patrimonio dell'umanità, di quella New Age preferisco non parlarne è profonda solo come il sonno che viene guardando la TV
Sono d'accordo, ma ora è suonata la sveglia: minimalismo. Da esperto di quello stile, dammene una tua interpretazione…
Premetto che non sono un esperto…
…ma smettila di farmi uscire a vuoto, che figura ci faccio!
…no, non sei uscito a vuoto. Del minimalismo ne sono stato affascinato. Posso dire che attraverso quello stile sono state aperte strade che hanno prodotto una letteratura, un vocabolario a cui si attinge con naturalezza, senza quasi averne coscienza
A tutti gli ospiti di questa taverna spaziale, prima di lasciarci, chiedo una riflessione su Star Trek…che cosa rappresenta secondo te quel videomito…
Non conosco abbastanza bene l'argomento, essendo io un marziano
Guarda laggiù, siamo quasi arrivati a Modugnyo, pianeta detto Oasi della Galassia, abitato da due tribù di alieni: i massimalisti ed i minimalisti…se devi scendere, ti conviene prenotare la fermata. Stoppiamo qui l'intervista, anche perché è finita la bottiglia di Dolcetto di Paolo Scavino…
Quale parola scegli per salutarci?
Coraggio!
Ottima scelta, ti saluto com'è d'obbligo sull'Enterprise: lunga vita e prosperità !

 

È possibile l'utilizzazione di queste conversazioni citando il sito dal quale sono tratte e menzionando il nome dell'intervenuto.

Vi preghiamo di non richiedere alla redazione recapiti telefonici, mail o postali dei nostri ospiti che non dispongano di un sito web; non possiamo trasmetterli in ottemperanza alla vigente legge sulla privacy.

 

Aggiungi il tuo commento sull'intervento di Paolo Modugno

 

commenti presenti

RIBADISCO: LA MUSICA ETNICA E LA N.AGE SONO AGLI ANTIPODI. CORAGGIO.CIAO MARZIANO DELLA MEMORIA REMOTA E DI TUTTE LE MIE V I T E .

inviato da GABRIELLA FASOLI
 

UN SALUTO A PAOLO

inviato da GABRIELLA
 

ciao paolo!!!

inviato da gabriella
 

 

In questo numero sono a bordo.... Archivio completo Enterprise Naviga per aree tematiche

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Come al bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail

Musica

 

Altera
Ernesto Assante
Mario Bortolotto
Alvin Curran
Franco Fabbri
Riccardo Giagni
Roberto Laneri
Giovanna Marini
Sergio Messina
Paolo Modugno
Montefiori Cocktail
Paolo Pietrangeli
Righeira
Oderso Rubini
Gianfranco Salvatore
Pino Saulo
Luca Spagnoletti
Alvise Vidolin
Guido Zaccagnini

Archivio completo