Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Oltre Auschwitz (1)  
     
Newsletter
Newsletter I centometristi  
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Due telegrammi di Marcel Proust  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Moira Ricci  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Un bar notturno dove gli avventori si conoscono tutti fra loro. Più per nome che per cognome.
Da un vecchissimo juke-box in fondo alla sala,
provengono le note della canzone che vi aggrada.
In Primo Piano, Adolgiso parla con i suoi amici di sempre, sfaccendati o peggio.

 

Nuove tavole di Mosè

Ricordate l’altra sera quando vi ho parlato dei miei esperimenti con l’Intelligenza Artificiale in salumeria? Bene. Ne ho fatto altri. Per esempio, ho immaginato che Mosè, stanco di vedere trascurate le leggi morali da lui dettate sul Monte Sinai, abbia deciso una linea dura. Prospettare, cioè, le pene cui andrebbe incontro chi disubbidisse alle varie disposizioni del Decalogo.
Già, ma quali sono gli articoli del CP applicabili a ciascuno dei Comandamenti?
O, almeno, che si avvicinino alla violazione di quegli indirizzi etici?
Come fare? Mi sono rivolto all’Intelligenza Artificiale Bard.
Ho chiesto: “A quale reato e a quali pene secondo il Codice Penale andrebbe incontro il trasgressore di ciascun comandamento delle Tavole della Legge secondo il codice Rocco?”… perché proprio quel codice?... è più gradito allo spirito mosaico e, visti i tempi, hai visto mai?... non è detto che non sia ripristinato. Per coloro che non ricordassero il Decalogo ho scritto in test… come?... leggere quella cosa?... non se ne parla nemmeno, visto che ora è?!... mi offrite una birra alta?... allora non posso rifiutare.


Ancora una cosa. Aggiunge la scrupolosa IA di Bard: Questa è solo una possibile interpretazione dei Dieci Comandamenti in termini giuridici. Esistono altre interpretazioni che potrebbero essere altrettanto valide.

  1. Non avrai altro Dio fuori di me.
  2. Non nominare il nome di Dio invano.
  3. Ricordati di santificare le feste.
  4. Onora tuo padre e tua madre.
  5. Non uccidere.
  6. Non commettere atti impuri.
  7. Non rubare.
  8. Non dire falsa testimonianza.
  9. Non desiderare la donna d'altri.
  10. Non desiderare la roba d'altri.

Secondo quanto ho richiesto all’Intelligenza Artificiale Bard, così di seguito sul Sinai parlerebbe con voce tonante Mosè.

 

 

- Chiunque si appropria o altera marchi o segni distintivi nazionali, ovvero chiunque, fa uso di tali marchi o segni, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 5.000 a lire 10.000.
(Art. 473)

 

- Chiunque bestemmia contro Dio è punito con la reclusione fino a un anno.

(Art. 394)

 

- Chiunque, nei giorni festivi, non abbandona il lavoro o non lo interrompe anche contro la volontà del datore di lavoro, è punito con l'arresto fino a tre giorni o con l'ammenda fino a 300 lire.

(Art. 734)

 

- Chiunque maltratta il padre, la madre, il coniuge o i figli, o le persone sottoposte alla sua autorità, o quelle che si trovano in stato di debolezza o di infermità, è punito con la reclusione da tre a sette anni.

(Art. 571)

 

- Chiunque cagiona la morte di un uomo è punito con la reclusione non inferiore a ventiquattro anni.

(Art. 575)

 

Chiunque, in luogo pubblico o aperto oppure esposto al pubblico, compie atti osceni è soggetto alla pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi.

(Art. 527)

 

- Chiunque si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 300 a lire 1.000.

(Art. 624)

 

- Chiunque, in un processo civile o penale, deponendo come testimone, afferma o nega circostanze di fatto che sa essere false, è punito con la reclusione da due a sei anni.

(Art. 372)

 

- Chiunque, fuori del matrimonio, compie carnalmente atto di libidine completa con persona diversa dal coniuge, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.

(Art. 619)

 

- Chiunque si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 150 a 1.500.

(Vedi Art. 624)

 

 

… Grazie… grazie… basta applausi…troppo buoni! Gli applausi però vanno all’Intelligenza Artificiale Bard che ha composto il testo… ma che ora s’è fatta?... ‘azzo!… s’è fatto tardi… domattina ho una sveglia terribile, devo alzarmi per mezzogiorno. ‘Notte… buonanotte a tutti.

 


Tutti i testi di questa sezione sono registrati in SIAE alle sezioni Olaf o Dor.
Per riprodurli, due congiunte condizioni: citare l'autore e la sigla del sito.

 

Le altre serate

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Spacenews
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail
Nybramedia