In questo numero
COmmenta Commenta l'intervento
di Altan
 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Gli special di Cosmotaxi  
     
Newsletter
Newsletter

Sentine e sentinelle

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Sette coccodrilli  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Laurina Paperina  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
Segnalato su Webtrekitalia - Portale di cultura Trek

L'ospite accanto a me è Altan. Francesco Tullio-Altan, per la precisione anagrafica.
Mentre mi accingevo a presentarlo, ho trovato sul web una raffica d'aggettivi sul sito http://uni.abramo.it dove sono riportati numerosi giudizi di note firme sull'opera del Nostro. Un disegnatore che…ah, che sbadato! mo' dimenticavo gli aggettivi: "Fulminante. Paradossale. Ironico. Trasgressivo. Tagliente. Feroce. Imperterrito. Amaro. Blasfemo. Rassegnato. Irrimediabile. Caustico. Desolante. Surreale. Travolgente. Cinico. Irreversibile." Se n'avete altri, accomodatevi pure. Io non mi offendo.
Per la sua biografia, cliccate su http://www.italica.rai.it

 

Benvenuto a bordo, Altan…
Buongiorno. Avete un rosso giovane ma non novello?
Tranquillo, detesto i novelli, quindi qui quei vini nisba. Voglio farti assaggiare una cosa che proprio giovane non è, ma spero ti piaccia: Alzaia '97 di Antinori…qua il bicchiere!
Adesso ascolta: il Capitano Picard è bravissimo, per lodarne la guida, a Roma direbbero "è un bel manico", però noi nello spazio stiamo, schizziamo "a manetta", la cosa che sto per dire io l'ho già fatta, anche tu, in poche battute, trasmetti sulla Terra il tuo ritratto…no, non quegli scongiuri!…ci sto pur'io su 'sto tram…mica m'auguro che…
Ho 58 anni terrestri, una moglie brasiliana di nome Mara, una figlia di nome Kika, la patente, la carta d'identità, ho il vizio della bicicletta, fra gli altri. Una volta mi è venuta in mente una frase: "Mi sono infiltrato nella vita. Speriamo che non mi scoprano". Ma lascio in giro degli indizi, come son costretti a fare i delinquenti seriali: faccio disegnini.
Chiamali disegnini! Se così fosse, in questura, qualora ti scoprissero, quei disegnini se li rivenderebbero…per beneficenza, s'intende.
Domanda oracolare. Una tua vignetta vale cento articoli di fondo. E, a differenza, di quegli articoli, la capiscono tutti. Mi dici come fai?…dimmelo anche se non lo sai…
Cerco di stare attento in generale e soprattutto ai miei bassi istinti.
Quei bassi istinti ti guidano assai bene.
Domanda patriottica. Esiste un fumetto riconoscibile di scuola italiana?
Il piccolo sceriffo, Tex, Jacovitti.
Domanda cellulosoide. Da Swift a Gogol, ad Eliot, Porta, Rodari, hai illustrato tante pagine.
Quale interesse trovi nel dare immagini alle parole di altri?
Ho un modo di leggere che è prevalentemente "visivo". Spesso di un libro non mi ricordo parole o la trama, ma mi restano forti ricordi di immagini e atmosfere. Agli inizi, quando dovevo illustrare un testo altrui, cercavo di fare degli studi di personaggi o inquadrature, ma finivo sempre per tornare alla prima immagine che avevo "visto" di una certa scena. Così i bozzetti non li faccio più. E' un lavoro che mi piace, se il testo è adatto al mio modo di rappresentare le cose; altrimenti è meglio non provarci.
Domanda cretina. Quale ruolo ha il fumetto nello scenario espressivo dei nostri giorni?
Il boom è passato da un pezzo. E' diventato perfino difficile seguire quel che si fa di nuovo, per mancanza di riviste e giornalini. Parlo del cosiddetto fumetto d'autore, naturalmente.
Domanda tecnologica. Il tuo personaggio Pimpa è diventato protagonista di un CD Rom interattivo. Quali vie si aprono per il fumetto nei nuovi media?
Credo che si possano aprire nuove vie (nel senso di nuove utilizzazioni) dei personaggi dei fumetti. Per il fumetto come linguaggio non mi pare che i nuovi media possano aggiungere granché. I suoni, rumori e musiche forse, che a me ogni tanto mancano. Io li metto nei sottotitoli.
Domanda indiscreta. I tuoi personaggi in tv ti sono piaciuti come su carta?
Sì e no. A volte sì, per certe sorprese che uno ha sentendo "dire" da una voce vera le proprie battute. A volte no per la stessa e opposta ragione.
Domanda cinefila. Il tuo pensiero sul cinema d'animazione oggi.
Non sono un esperto di questo come di molte altre cose. Non è facile vedere in circuiti normali le cose veramente creative: in genere sono cortometraggi che nessuno esibisce o trasmette perché non coincidono con standard e moduli imperanti. Nei lungometraggi mi pare che ci sia un'irresistibile tendenza a rifare il "vero", compresi effetti speciali, e siano sacrificate la freschezza e l'invenzione. La Freccia Azzurra è un'eccezione che ho visto con molto piacere.
Domanda spaziale. A tutti gli ospiti di questa taverna, prima di lasciarci, chiedo una riflessione su Star Trek…che cosa rappresenta secondo te quel videomito…
Mi dispiace dirlo, ma è un videomito che mi manca del tutto, tranne il dottore con le orecchie speciali.
Siamo quasi arrivati a Haltànya, pianeta vignettistico abitato da alieni chiamati Cipputi che usano l'ombrello non proprio per ripararsi dalla pioggia…se devi scendere, conviene prenotare la fermata. Stoppiamo qui l'intervista, anche perché è finita la bottiglia di Alzaia '97 di Antinori. Però torna a trovarmi, io qua sto…intesi eh?
Sì. Qui l'ho detto e qui lo nego. Grazie del vino, comunque.
Ti ringrazio per essere venuto quassù. Onorato e obbligato. Ti saluto com'è d'obbligo sull'Enterprise: lunga vita e prosperità !

 

È possibile l'utilizzazione di queste conversazioni citando il sito dal quale sono tratte e menzionando il nome dell'intervenuto.

Vi preghiamo di non richiedere alla redazione recapiti telefonici, mail o postali dei nostri ospiti che non dispongano di un sito web; non possiamo trasmetterli in ottemperanza alla vigente legge sulla privacy.

 

Aggiungi il tuo commento sull'intervento di Altan

 

commenti presenti

Cosa vuoi che dica? E' il priù grande sociologo vivente. Ma questo l'hanno già detto. Quando esce il nuovo libro ?

inviato mercoledì 10 marzo 2004 da manuela
 

un'unica parola: genio!

inviato da franca bensi
 

Altan: un mito...

inviato da Luca
 

 

In questo numero sono a bordo.... Archivio completo Enterprise Naviga per aree tematiche

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Come al bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail

Arti visive

 

Altan
Giovanni Bai
Tatiana Bazzichelli
Gabriella Belli
Billi Bilancioni
Rossana Bossaglia
Maria Campitelli
Piero Cavellini
Chiara Caracci
Piermario Ciani
Claudio Cravero
Raimondo Del Prete
Marco Delogu
Derrick de Kerckhove
Arianna Di Genova
Stefano Disegni
Pablo Echaurren
Vittorio Fagone
Giosetta Fioroni
Simone Frasca
Matteo Guarnaccia
Sandra Lischi
Teresa Macrì
Marco Marcon
Barbara Martusciello
Francesco Monico
Annamaria Monteverdi
Renato Nicolini
Franziska Nori
Luca Patella
Lorenzo Pezzatini
Fabrizio Plessi
Elisabetta Prando
Carmelo Romeo
Franco Santini
Antonella Sbrilli
Luigi Serafini
Elisabetta Sgarbi
Maria Rosa Sossai
Mino Trafeli
Luciano Trina
Marina Vergiani
Lea Vergine
William Xerra
Istvàn Zimmermann

Archivio completo