In questo numero
a bordo Micromega  
     
COmmenta Commenta l'intervento
di Raoul Giordano
 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Elements di Quodlibet  
     
Newsletter
Newsletter

Sigh Heil

 
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Storia d’O  
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar KOO – Koop Oscar Orchestra  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
Segnalato su Webtrekitalia - Portale di cultura Trek

L’ospite accanto a me è Raoul Giordano. Scrittore e autore radiotelevisivo.
Nato a Como nel ’52, romano d’adozione.
Sono tante le sue trasmissioni alla radio e in tv che rinuncio ad elencarle, preferendo citare alcuni nomi che hanno recitato suoi copioni: da Leo Gullotta a Francesca Reggiani, da Carlo Massarini a Daniele Formica, da Mario Marengo a Piero Chiambretti, a Franca Valeri, a Rosa Fumetto.
Il cinema s’è avvalso di sue sceneggiature che hanno avuto per interpreti da Renzo Arbore a Luciano Salce, da Enrico Maria Salerno a Jean Sorel, da Stefania Sandrelli a Mireille Darc.
Per il doppiaggio ha adattato dialoghi per film di Margarethe von Trotta e Volker Schlondorff.
Ha scritto “Il trionfo del diavolo” e storie per ragazzi ambientate in un luogo immaginario chiamato Frizzipalli. Qui ricordo “Viaggio al centro del freezer” del 1998 e “Filippo”; ne potete trovare notizie cliccando su www.direnzo.it e anche http://www.direnzo.it/main.phtml?Language=it&Doc=0002&rif=33
Di recente un suo racconto è stato selezionato nella prima edizione del Premio Anna Maria Ortese e pubblicato da Empiria nell’antologia "La lente chiara e la lente scura”: http://www.empiria.com/euforbia.htm
Che ne dite, può bastare?

 

Benvenuto a bordo, Raoul …
Ciao Armando
Voglio farti assaggiare questo rosso "Sinsäl" Gutturnio Superiore Doc Colli Piacentini di Torre Fornello…qua il bicchiere…ecco fatto.
Adesso ascoltami: il Capitano Picard è bravissimo, per lodarne la guida, a Roma direbbero “è un bel manico”, però noi nello spazio stiamo, schizziamo ”a manetta”, prudenza vuole che tu trasmetta sulla Terra, come sempre chiedo iniziando la conversazione con i miei ospiti, il tuo ritratto… interiore…insomma, chi è Raoul secondo Raoul…il tutto in tredici parole, tante quante sono le lettere del tuo nome…
Nato troppo tardi per vedere il futuro, troppo presto per cogliere il passato.
Che cos’è secondo te che distingue – o dovrebbe distinguere – la letteratura dalle altre forme di comunicazione artistica, oggi? Il suo traguardo…
L’ippica: trotto, galoppo, ambio o quant’altro attenga agli sport equestri; non fosse altro per la loro eleganza, e la coppia cavaliere-cavallo lo dimostra.
La letteratura per ragazzi – da Tolstoi a Stevenson fino ai nostri Calvino, Malerba, ed altri ancora, solo per fare alcuni nomi fra i tanti celebri – è giustamente ritenuta una delle pratiche di scrittura fra le più difficili. Qual è, a tuo avviso, la sua principale difficoltà?
I genitori se sono bravi avranno la capacità, l’elasticità mentale, e soprattutto il coraggio di gettare l’esca. Esempio: mettete “Guerra e pace” sullo scrittoio o…dovunque vogliate, ma in vista del figlio, è un’esca dicevo. E se il “pesce” abbocca e legge…Beh! Avete fatto un’ottima esca.
Qual è il principale cambiamento avvenuto nell’immaginario infantile oggi che si confronta col vivere metropolitano, con i mezzi di comunicazione di massa, coi nuovi linguaggi portati dall’elettronica?
Il pollice. Secondo statistiche recenti sia i giovani che i meno giovani fanno un uso elevatissimo e frenetico del suddetto dito per inviare messaggini quali grz-tvb-xchè, eccetera.
Il rimprovero - so che ne hai più d’uno, ma qui lo spazio è quello che è, ti chiedo di scegliere il più grave - che rivolgi all’editoria italiana?
La catena Autore-Editore-Distributore-Lettore è totalmente obsoleta, in Italia specialmente.
Molti linguisti – Tullio De Mauro, per citarne uno soltanto – affermano che la Rai ha divulgato, unificandola, la lingua italiana nei nostri stessi confini. La Rai, ansiosa, si presenta al tuo esame, la promuovi oppure no?
Concordo in pieno con il giudizio di De Mauro. Quanto a promuovere la Rai oggi…quanti rimandati a settembre, quanti ripetenti, quanti bocciati, si dovrebbero contare.
Hai una vasta esperienza d’autore televisivo, aiutami a risolvere un assillo che tormenta i miei poveri giorni: la televisione generalista ha i minuti o i secoli contati?
Se si continua nell’attuale direzione… “Ahiahiahi!” direbbe Mike Buongiorno “Ahiahiahi! Amici miei. Il tempo è scaduto”…Allegria!
A tutti gli ospiti di questa taverna spaziale, prima di lasciarci, chiedo di fare una riflessione su Star Trek, non necessariamente elogiativa…che cosa rappresenta quel videomito nel nostro immaginario?
La leggerezza della semplicità.
Siamo quasi arrivati a Fryzzypally, pianeta di cellulosa abitato da alieni che vivono ispirandosi ad una massima di Philip K. Dick: “Per quanto diversi siano gli universi, il lunedì è uguale dappertutto”…se devi scendere, ti conviene prenotare la fermata. Stoppiamo qui l’intervista, anche perché è finita la bottiglia di rosso "Sinsäl" Gutturnio Superiore Doc Colli Piacentini di Torre Fornello…
Mi piace questo Gutturnio… Armando, tornerò a trovarti…
Vabbè, ti saluto com’è d’obbligo sull’Enterprise: lunga vita e prosperità!

 

È possibile l'utilizzazione di queste conversazioni citando il sito dal quale sono tratte e menzionando il nome dell'intervenuto.

Vi preghiamo di non richiedere alla redazione recapiti telefonici, mail o postali dei nostri ospiti che non dispongano di un sito web; non possiamo trasmetterli in ottemperanza alla vigente legge sulla privacy.

 

Aggiungi il tuo commento sull'intervento di Raoul Giordano

 

commenti presenti

Trascrivo da quanto dice Giordano: "gettare l’esca. Esempio: mettete “Guerra e pace” sullo scrittoio o…dovunque vogliate, ma in vista del figlio, è un’esca dicevo. E se il “pesce” abbocca e legge…Beh! Avete fatto un’ottima esca". Uno che ha un genitore così, deve telefonare a Telefono Azzurro. maria de cesare

inviato da maria de cesare
 

 

In questo numero sono a bordo.... Archivio completo Enterprise Naviga per aree tematiche

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Newsletter
Autoscatto
Volumetria
Come al bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail

Letteratura

 

Paolo Albani
Edoardo Albinati
Gualberto Alvino
Lello Aragona
Simone Barillari
Ginevra Bompiani
Errico Buonanno
Nanni Cagnone
Andrea Camilleri
Andrea C.Cappi
Maria T.Carbone
Raffaele Carcano
Massimo Carlotto
Marco Cassini
Franco Cavallo
Ermanno Cavazzoni
Francesca Colosi
Raffaele Crovi
Guido Davico Bonino
Caterina Davinio
Giovanni De Luna
Paolo della Bella
Marcello D'Orta
Marco Dotti
Brunella Eruli
Maurizio Ferraris
Giulio Ferroni
Anna Foa
Giovanni Fontana
Andrea Franceschetti
Gabriele Frasca
Daria Galateria
Raoul Giordano
Fabio Giovannini
Alberto Gozzi
Daniela Guardamagna
Franco La Polla
Filippo La Porta
Vivian Lamarque
Sergio Lambiase
Anna Lavatelli
Mario Lunetta
Valerio Magrelli
Luigi Malerba
Giovanni Mariotti
Antonella S. Martini
Francesca Mazzucato
Italo Moscati
Francesco Muzzioli
Giuseppe Neri
Giulia Niccolai
Paolo Nori
Maria Pace Ottieri
Tommaso Ottonieri
Roberto Pasanisi
Mauro Pedretti
Sandra Petrignani
Gloria Piccioni
Felice Piemontese
Lamberto Pignotti
Renata Pisu
Michele Rak
Fabrizia Ramondino
Giampiero Rigosi
Jacqueline Risset
Giuseppe Aldo Rossi
Franca Rovigatti
Giampaolo Rugarli
Federico Sabatini
Vincenzo Sarcinelli
Marino Sinibaldi
Afro Somenzari
Elena Stancanelli
Domenico Starnone
Alda Teodorani
Gianni Toti
Pietro Trifone
Nicoletta Vallorani
Giuseppe Varaldo
Sergio Zuccaro

Archivio completo