Scarica l'e-book gratuitamante

Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Pignolerie  
     
Newsletter
Newsletter "Da Meno male che Silvio c’è a Meno Silvio che male c’è"  
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Danterandom
di Mauro Pedretti
 
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Fabio Cifariello Ciardi  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Un bar notturno dove gli avventori si conoscono tutti fra loro. Più per nome che per cognome.
Da un vecchissimo juke-box in fondo alla sala,
provengono le note della canzone che vi aggrada.
In Primo Piano, Adolgiso parla con i suoi amici di sempre, sfaccendati o peggio.

 

ballottaggio letterario

Scommettiamo un Campari che ho scoperto un ballottaggio in corso fra Leopardi e Dante?... non ci credete?... i soliti malfidati!... Ma c’è di più. Sono venuto anche a conoscenz… no, cominciamo dal principio.
Il sito internet della Società Dante Alighieri, in questo 2008, ha promosso un sondaggio per sapere chi sia lo scrittore più amato della letteratura italiana.
Ecco i risultati in percentuale con lo sbarramento immaginato alla soglia dell’1% .

Leopardi Giacomo ………. 25%
Alighieri Dante …………… 17%
Montale Eugenio ………… 12%
Ungaretti Giuseppe …….. 8%
Foscolo Ugo …………….. 4%
Levi Primo ………………. 2%
Manzoni Alessandro ….… idem
Merini Alda …………..…… idem
Pascoli Giovanni ………… idem
Pavese Cesare ………….. idem
Pirandello Luigi …………. idem
Petrarca Francesco …...… idem

Hanno raggiunto l’1%:

Angiolieri Cecco – Calvino Italo – Carducci Giosuè – D’Annunzio Gabriele – Gozzano Guido – Guareschi Giovanni – Pasolini Pier Paolo – Quasimodo Salvatore – Rodari Gianni.
Non avendo nessuno dei candidati ottenuto il 51%, si rende necessario un ballottaggio fra i primi due classificati; come sempre in questi casi, determinanti risulteranno gli apparentamenti praticati dai candidati in corsa.

Circa i commenti a caldo sui risultati, leggo per voi una dichiarazione dello storico Francesco De Sanctis che, appreso il responso delle urne, ha dichiarato: “La volontà de’ votanti c’induce a credere nel declino del romanzo onde per scorgere il primo fra i prosatori avea lo sguardo nostro andare al sesto dei posti con le pagine del Levi; difatti sibbene il Foscolo abbia scritto in prosa, egli è da annoverare precipuamente fra i poeti. Né maraviglia la vittoria del verso perché, com’ebbi a dire nella mia Storia della Letteratura italiana: ‘Il più antico documento della nostra letteratura è da ritenersi la cantilena o canzone di Ciullo (diminutivo di Vincenzo) di Alcamo, e una canzone di Folcacchiero da Siena’. Assistiamo, adunque, alla riaffermazione odierna delle nostre origini letterarie. Né credo che le novissime leve – penso ai nostrani romanzieri cyberpunk – porteranno novelli spunti degni della nostra, o altrui, notazione critica ”.

Francesco Flora ha detto: “Essendo io di formazione crociana non pronuncerò alcun “crucifige” verso questo o quello. Ma, accanto alla soddisfazione nel vedere l’affermazione di Leopardi e Alighieri, da me già preconizzata, noto che l’elettorato ha premiato anche, seppur trombati, autori quali Montale e Ungaretti dimostrando, a mio avviso, uno sterile insistere su pretese novità. Giacché, sulla cosiddetta "nuova lirica", fin dal 1936 nel mio saggio ‘La poesia ermetica’ espressi un giudizio negativo, perché oscura, difficile, elitaria e riservata a pochi. Ma se i lettori così hanno voluto, così sia e amen”.

Natalino Sapegno ha affermato: “Mi sono laureato con una tesi su Jacopone da Todi e lungo gli anni ’50 ho lavorato quasi esclusivamente sul commento alla Divina Commedia, perciò i risultati li ritengo in linea con il mio pensiero. Ed essendo poi, come sapete, pervenuto al marxismo, mi piace sottolineare il successo di Primo Levi, affermazione che dimostra come l’impegno morale è ancora apprezzato dai lettori anche se non quanto esso meriti”.

Carla Benedetti, raggiunta al telefono, ha dichiarato: “Innanzitutto m’indigna vedere l’esclusione di Antonio Moresco! Inoltre noto come, ancora una volta, le donne, le scrittrici, escano penalizzate da questa consultazione. Solo la Merini, infatti, raggiunge stentatamente il 2% e fra i nomi che hanno ottenuto l’1% ancora nessuna donna! Non ho letto la Merini, come sapete leggo solo Moresco e non conosco altri autori… mi dicono che Leopardi e Alighieri non siano male… se avrò tempo fra un Moresco e l’altro, li leggerò. Ora vi lascio, vado a rileggere Moresco”.

Qualche flash raccolto fra i candidati.
Giacomo Leopardi ha appreso dei risultati a Palazzo Leopardi, sede del suo quartier generale nel Rione Montello di Recanati. Accanto a lui, come sempre, Silvia Fattorini. Richiesto di commentare il successo tributatogli, si è limitato a dire: “Oggi la patria cara, Gli antichi esempi a rinnovar prepara”. A chi gli chiedeva dei possibili apparentamenti per il ballottaggio, s’è rifiutato di rilasciare anticipazioni partendo con la Fattorini per un week-end sul Colle dell’Infinito. Domandato sui motivi della scelta proprio di quella località, ha risposto: “Sempre caro mi fu quell’ermo colle”.
All’Alighieri, è stato chiesto un pensiero sul suo diretto concorrente Leopardi. Lapidaria la risposta: “Lasciànlo stare e non parliamo a voto”.
Al cronista che chiedeva a Montale qual era l’orientamento degli esclusi circa gli apparentamenti futuri, è stato replicato: “Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo”.
Composto Alessando Manzoni intervistato mentre si recava a messa nella chiesa di San Fedele di Milano: “Ringrazio i miei venticinque lettori”.
Furente, invece, Cecco Angiolieri che ha appuntato i suoi strali su Dante: “Dante Alighier i' t'averò a stancare, Ch'eo so' lo pungiglion, e tu se' 'l bue”.


Ecco, vi ho parlato di una cosa che non sapevate… ma che ora s’è fatta?... ‘azzo, s’è fatto tardi… domani ho una sveglia terribile, devo alzarmi per mezzogiorno… ‘notte… buonanotte a tutti.

 

Tutti i testi di questa sezione sono registrati in SIAE alle sezioni Olaf o Dor.
Per riprodurli, due congiunte condizioni: citare l'autore e la sigla del sito.

 

Le altre serate

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Spacenews
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail
Nybramedia