Scarica l'e-book gratuitamante

Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
Scarica l'e-book gratuitamante
 


Scarica gratuitamente Adobe Acrobat Reader

 
     
Cosmotaxi
Cosmotaxi Garibaldi corruzione e tradimento (1)  
     
Newsletter
Newsletter No Vax, No Fax, No Sax, No Pax…  
  [archivio spacenews]  
     
Alien Bar
Alien bar Danterandom
di Mauro Pedretti
 
  [le altre serate]  
     
Nadir
Come al bar Fabio Cifariello Ciardi  
  [archivio intervenuti]  
     
Ricerca
Come al bar Cerca i contenuti nel sito  
 

» ricerca globale adolgiso.it


 
 

» ricerca nella sezione cosmotaxi

 

 
  powered by google  
 
 
 

Un bar notturno dove gli avventori si conoscono tutti fra loro. Più per nome che per cognome.
Da un vecchissimo juke-box in fondo alla sala,
provengono le note della canzone che vi aggrada.
In Primo Piano, Adolgiso parla con i suoi amici di sempre, sfaccendati o peggio.

 

concorso di colpa

Scommettiamo che ho messo su un concorso letterario?... perché l’ho fatto?... perché ne vedo molti in giro articolati in plurali momenti così singolari da permettere esibizioni cartacee su un’enorme quantità di temi e generi. Insomma, m’è venuta voglia di provarci e, detto fatto… bandito!
Talvolta – ma questa è una mia malignità – i Premi sono articolati in tante sezioni per avere molti vincitori ai quali successivamente proporre la pubblicazione a loro spese.
Come in tutti i Premi voluti da furbi ideatori, il regolamento contiene, per chi aspira a gareggiare, paragrafi che consentono un’invogliante facilità compositiva ed altri di frustrante difficoltà vessatoria in modo d’assumere così un’aria severa ed esigente, ma il ventaglio delle scelte è comunque così ampio per i concorrenti da permettere a tutti di trovare la sezione (o sottosezione) adatta per lei o per lui.
Sì, devo ammetterlo, in parte il regolamento del Premio l’ho ripreso da uno realmente esistente, visto sul web, che chiedeva all’atto dell’iscrizione una tassa (chiamata contributo spese di segreteria) di 25 euro. Da me, invece, non si paga niente.
Ho avuto anche la fortuna che mi è stata offerta la sede del Premio a Parigi, in uno storico edificio, come vedrete dall’indirizzo, dove un tempo abitò un protagonista della Rivoluzione francese: Danton.
Leggere il bando?... non se ne parla neppure, visto che ora è?... come?... m’offrite una birra alta?… beh, se è così non posso rifiutare.

 

Premio letterario: “Concorso di colpa”.
Sede: Rue de Mauvais Paroles 1, 75100 Paris (France)

 

 

REGOLAMENTO

a) “Concorso di colpa” è aperto a tutti, senza distinzioni di nazionalità, razza, religione, appartenenza politica.

b) Una commissione, il cui giudizio sarà insindacabile, presieduta dal poeta Arcangelo Bardacci, – noto fin dal suo apparire (1961) in “Il Federale” di Luciano Salce – esaminerà gli elaborati e sceglierà i lavori ritenuti migliori. Il presidente avrà la facoltà di escludere dal concorso opere recanti offese alla Giuria o contrarie alla moralità.

c) La proclamazione dei vincitori avverrà il 29 febbraio del 2012.

d) Tutti i lavori devono essere inviati in Segreteria entro le ore 24:00 del 31 dicembre 2011; farà fede il timbro postale oppure dichiarazione olografa resa da chi reca a mano il plico.

e) I lavori premiati saranno declamati da note personalità della Cultura e dello Spettacolo.

f) Il Premio è diviso in tre (3) sezioni e sedici (16) sottosezioni.

g) Ogni partecipante dovrà indicare a quale sezione (A – B – C) intende concorrere
    specificandone la sottosezione (1, 2, etc.): si può concorrere, con più lavori, anche a tutte le   
    sezioni e sottosezioni

h) A “Concorso di colpa” possono partecipare solo coloro che hanno raggiunto la maggiore
    età considerata tale dalla legislazione italiana; per i minori – vale a dire da 1 a 17 anni – è  
    necessario che i loro elaborati siano accompagnati da un’autorizzazione dei genitori o di chi ne
    fa le veci.

i)  I termini indicati di seguito sono da rispettare obbligatoriamente, pena l’esclusione dal Premio.

 

Sezione A: Poesia

1) Poesia singola, a tema libero, edita o inedita, con non meno di 15 e non più di 15.000 versi.
2) Raccolta edita in anno non precedente il 1911 e non successivo al 2011.
3) Raccolta inedita, composta in qualunque data, contenente non meno di 2 poesie.   
4) Poesie in vernacolo riguardanti i dialetti delle regioni italiane a Statuto Speciale.
5) Poesie in vernacolo riguardanti i dialetti delle regioni italiane non a Statuto Speciale.
6) Poesie – edite o inedite – legate fra loro da un tema obbligato da scegliersi fra i seguenti:
    Amore coniugale Banditismo filoborbonico Cucina molecolare Depressione bipolare
    Etologia equinaFisica quantistica Ginecologia sperimentale Hackeraggio nipponico
    Internazionalismo contemporaneo Jazz italiano Killer seriali Lavoro campestreMartiri
    cristianiNazionalismo moderno Orfismo pitagorico Petrarchismo rinascimentale
    Quoziente intellettivo Religiosità missionaria Serenità domestica Temporale estivo
    Universi paralleli Vita malinconica Western comico Xilofono silente Zelenkukskaja radiosa.

 

Sezione B: Narrativa

1) Romanzo edito, purché negli anni bisestili 2004 e 2008.
2) Romanzo inedito purché risulti opera prima.
3) Romanzo inedito purché compreso fra opera terza e cinquantesima.               
Non s’è ritenuto d’includere i romanzi ‘opera seconda’ perché da una parte, forse, mancanti di
    freschezza e dall’altra, probabilmente, d’incerta maturità.
4) Romanzi a tema obbligato: valgono gli stessi argomenti della Sez. A, paragrafo 6.
    Qui, però, i temi già prima segnalati sono declinabili nei generi della letteratura gialla, noir, 
    rosa, e per l’infanzia.
5) Racconto inedito breve.
6) Racconto inedito lungo.
7) Racconto inedito né breve né lungo.
8) Romanzi e racconti inediti (stavolta s’accetta anche l’opera seconda) di qualunque estensione,
    ma obbligatoriamente ambientati in uno solo dei paesi di seguito indicati:
    Azerbaigiàn Burkina FasoCambogiaDakota  – Estonia Figi GabonHaitiItalia.

 

Sezione C: Saggistica

1) Vi concorrono saggi editi, inediti, e in corso di scrittura (purché giunti alla penultima pagina).
    In questa I edizione del Premio s’è voluto restringere il campo solo a pochi argomenti:

antropologia, architettura, aeronautica, arti visive, attualità, biografie, cinema, didattica, economia   e finanza, enigmistica, esoterismo, fantascienza, filosofia, fumetti, futurologia, geografia, informatica, letteratura per l’infanzia, musica lirica, musica classica e leggera, narrativa, olografia, pedagogia, poesia, psichiatria, psicologia, religione, satira, scienza e tecnica, sociologia, sport, storia, teatro, università, zoroastrismo.

2) Saggi sulla saggistica.

Nota bene: ogni concorrente, può concorrere con una propria opera anche in tutte le materie elencate ai Punti (1) e (2).

 

Ecco questo è il regolamento, come dicevo, ce n’è per tutti, si va dalla estrema facilità alla più dura difficoltà. Sono certo che perverranno, comunque, opere di forte impatto artistico e buon ingegno… ma che ora è?…’azzo! s'è fatto tardi…domattina ho una sveglia terribile, devo alzarmi per mezzogiorno. Vado via. Ci vediamo domani sera. 'Notte!

 

Tutti i testi di questa sezione sono registrati in SIAE alle sezioni Olaf o Dor.
Per riprodurli, due congiunte condizioni: citare l'autore e la sigla del sito.

 

Le altre serate

 

Ritorna SopraAutoscatto | Volumetria | Alien Bar | Enterprise | Nadir | Spacenews
Autoscatto
Volumetria
Alien Bar
Enterprise
Nadir
Cosmotaxi
Newsletter
E-mail
Nybramedia